Luigi Gregori confermato Capogruppo in Confindustria Udine

28 Aprile 2011

Luigi Gregori confermato Capogruppo delle Industrie di Telecomunicazione e Informatica, in Confindustria Udine.

ICT come strumento di crescita per il territorio. Questo il primo augurio che Luigi Gregori, presidente della Cogito srl di Udine, all’indomani della sua riconferma come capogruppo del Gruppo Industrie di Telecomunicazione e Informatica di Confindustria Udine.

Dati alla mano, all’inizio del suo terzo mandato, Gregori osserva che mentre nel 2010 il mercato mondiale dell’ICT aveva ripreso a crescere con un ritmo tornato ai livelli precrisi, l’Italia registra un comparto in crescita negativa del -2,5% a fronte di un -4,2% segnato nel 2009.

“Questi indici – commenta Gregori - possono far sorridere i rappresentanti di altri settori che la crisi ha penalizzato con valori a due cifre, ma gli indici che rileviamo oggi indicano che il malessere è strutturale. Il mercato Italiano - e quello friulano in particolar modo - continua a percepire l’ICT come leva di risparmio e non strumento di innovazione ed investimento. Per noi la crisi è ancora qui, e non è finanziaria, ma culturale”.

“Nell’ultimo biennio il Gruppo – continua Gregori - si è fortemente impegnato per stimolare il superamento del Digital Divide facendo pressione sulle autorità regionali per cercare se possibile di accelerare il progetto “Ermes” ed armonizzarlo con le risposte che le aziende di TLC del territorio stanno già dando. Al contempo abbiamo supportato l’ITClub, che promuove lo scambio di idee e la crescita degli IT Manager delle aziende friulane. Attività che proseguiranno anche nel prossimo biennio, congiuntamente ad una attenzione per tutte quelle strutture che in maniera diversa vorrebbero occuparsi di ICT.

“Forse ce ne sono troppe - dice Gregori - “Technoseed, l’Università, le Camere di Commercio, il Polo ICT di Pordenone, il Distretto delle Tecnologie Digitali, Friuli Future Forum e altre, tutte vogliono occuparsi di ICT, ma in effetti la ricaduta sul territorio di queste iniziative è minima. Si tratta di iniziative lodevoli ma oggettivamente frammentate. Come possono essere credibili strutture che ci invitano all’aggregazione, alla creazione di reti quando le strutture stesse soffrono degli stessi problemi? Le sfide dell’ICT sono globali e le nostre imprese hanno bisogno di un supporto mirato, che sappia supportare, valorizzare e promuovere le competenze presenti sul nostro territorio”.

C’è anche la preoccupazione per la situazione giapponese, che di fatto colpisce le aziende che importano e distribuiscono prodotti i cui componenti erano prodotti nel paese del sol levante.

Un biennio non facile per Gregori che, ringraziando gli associati per la fiducia che ancora una volta gli hanno accordato, comunque si dichiara fiducioso nella possibilità di vedere l’ICT finalmente valorizzato e strumento di crescita per l’intero territorio.

27 Novembre 2014
Politiche intelligenti per città intelligenti: locandina dell'evento
A Martignacco un convegno dedicato all'utilizzo delle nuove tecnologie in ottica di rete e di smart city, con particolare riguardo alle tematiche dell'ambiente e dell'ecologia.
5 Novembre 2014
convegno_ecommerce
L'evento organizzato da Confindustria Udine (6 e 7 novembre) punta a fornire tutte le informazioni necessarie - dal punto di vista organizzativo, pratico e legale - per impostare e condurre con metodo un'attività di commercio online. Introdotto da Luigi Gregori, il convegno si inserisce nell'ambito del progetto Go On FVG.
31 Ottobre 2014
proprietà intellettuale
Pubblicate le guide alla proprietà intellettuale, frutto del lavoro di Confindustria, con la collaborazione di GLP e di Cogito, che ha sponsorizzato l'iniziativa offrendosi di curare l'impaginazione e la presentazione grafica dei contenuti.